“Ci andiamo dietro…”

Cosa vuol dire “ci andiamo dietro”…potrebbe paragonarsi a “Piuttosto che niente, meglio piuttosto?”.

Entrambe le frasi, quando le sentite nominare, a cosa vi fanno pensare?

“Ci andiamo dietro”

“Piuttosto che niente, meglio piuttosto”

La seconda l’ho imparata qualche anno fà e pensavo tra me e me che volesse significare “accontentiamoci di questo progresso”…accontentarmi? Perchè? Non si poteva fare di più e meglio? Perchè non sentivo assolutamente leggerezza mentale dato che stavo nella m… con una persona egoista, di animo duro, pessimista e persino manipolatore. Mi sembrava un altro masso che si aggiungeva ai miei, già fermi immobili dentro il cuore e nella mia mente, nella mia vita. Non sentivo affatto il peso più leggero, sentivo solo…peso e basta.

La prima l’ho imparata, invece, adesso…da pochi giorni. L’avevo già sentita durante l’anno corrente ma non aveva il valore che ha ora. E non sono io che sono cambiata, è il saper dire le parole che ti cambia, saper trasmettere nella parola stessa, una semplice frase: “Fidati di me” quasi la stessa si trasformasse in immagine MANI5.

Quando pronunciate certe parole come queste…pensateci al peso che esse “trasportano”, pensateci, per favore, perchè “piuttosto che niente meglio piuttosto”, si dice tante volte senza pensare alla persona a cui lo si sta dicendo, al suo animo in quel momento o al vero aiuto di cui ha bisogno.

Ora che, dallo scorso anno, ho veramente una persona che mi dice “Ci andiamo dietro”…costantemente, ogni giorno, ogni attimo, dico a tutti questi psicologi, psicoterapeuti e tutti i professionisti del settore che, forse…forse, è meglio avere più esperienza che carte in mano, più empatia che fiumi di parole inutili. Spesso, sono le persone normali a dare proprio quello di cui hai bisogno, non i padri, non i medici, non gli assistenti familiari in genere e non le associazioni di volontariato.

Andateci dietro davvero!

 

 

10 commenti (+aggiungi il tuo?)

  1. cavaliereerrante
    Mag 25, 2017 @ 01:09:49

    Un tempo, le Associazioni di volontariato erano invise alla Sinistra vera ( e per sinistra “vera”, intendo il PCI di @Berlinguer … uno dei miei Eroi ), poichè, si asseriva, che fosse lo Stato a doversi occupare dei cittadini e delle loro necessità, e non i privati di qualche Associazione di volontariato “tappabuchi” !
    Così la pensavo anche io … poi ho dovuto modificare il mio pensiero, viste le lacune dello Stato ! Oggi dico a me stesso : e meno male che, accanto ai bisognosi ( per i quali lo Stato non può far nulla ), ci stanno volontari che sacrificano parte del loro tempo per assistere malati, dar da mangiare ai poveri, curare i drogati cercando di farli pian piano uscire dagli orrori della droga … assistere le donne vittime di stupri, proteggere i bambini dalle violenze dei famigliari o di altri ! Quindi, mia cara @Sara … non toccherei queste Associazioni, ed anzi ringrazierei il cielo per il fatto che esistono ed operano !
    Invece, quanto ai medici, agli psicologi, ed agli altri curatori del corpo o della psiche … li manderei a fanculo, visto che i più, per i loro pazienti, fanno assai poco e si impegnano solo per lucro o per fare carriera !

    Liked by 1 persona

    Rispondi

    • sara
      Mag 25, 2017 @ 09:31:47

      Non metto assolutamente in dubbio quello che affermi, personalmente ho avuto a che fare per lungo tempo con varie associazioni di volontariato di cui io stesso facevo parte ma quà mi riferisco a certe parole utilizzate che lasciano il tempo che trovano. Proprio perchè uno ne fà parte che dovrebbe essere un pò più attento alla persona o al gruppo di persone a cui si rivolge, che sia una famiglia, un bambino, un adolescente o una madre single. Posso garantirti che non ho mai usato espressioni simili in presenza di situazioni particolari. Ho avuto e ho spesso contatti con donne disperate ma il mio aiuto è ed è stato ben diverso. Io ci sono per davvero, ti seguo in tutti i tuoi movimenti e ti consiglio, dò spunti di riflessione e quant’altro e non ho nessuna laurea. Diplomi, attestati, specializzazioni quante ne vuoi ma la mia vera scuola è stata l’esperienza e la vita. Molte associazioni nascondono, purtroppo, motivi politici e questo mi fà diventare rossa di rabbia e vergogna. Una volta, come giustamente affermi, era diverso, moooooolto diverso. E mi fermo quà altrimenti dico troppo…un abbraccio!

      Mi piace

      Rispondi

  2. Silvia
    Mag 24, 2017 @ 17:51:37

    io sto in Romagna e ci sono nata, ma la prima non l’ho mai sentita, la seconda sì, il senso originale era piuttosto scherzoso, e significa che a volte è meglio accontentarsi 😉

    Mi piace

    Rispondi

  3. Guido Sperandio
    Mag 24, 2017 @ 13:19:45

    Sì, penso proprio che siano come tu ipotizzi, espressioni locali-gergali.
    Lo supponevo mentre mi accingevo al commento.

    Mi piace

    Rispondi

  4. Guido Sperandio
    Mag 24, 2017 @ 13:01:12

    Tutt’e due le espressioni mi suonano oscure, a essere sincero!
    Ho tentato di decodificarle, ma non ci riesco.

    Liked by 1 persona

    Rispondi

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Around Family Blog

Per chi viaggia con i bambini

Soraya's

Se posso, ti aiuterò!

Prendi il largo

Il blog di Romena

Caduta fuori dal tempo

Un diario di bordo ricco di emozioni

Nonostante me

"Il segreto per andare avanti, è iniziare". M. Twain

Marisa Moles's Weblog

Le idee migliori sono proprietà di tutti (Seneca)

MIRIAM'S VERSION

Se non puoi essere bella, sii brava. Se non puoi essere brava, sii bella. Ma se puoi essere bella e brava, sii entrambe le cose. Perchè la bellezza sta nella cura della persona e la bravura nella sua volontà. M.R

La vita attraverso il cinema

La vita attraverso il cinema

Nel giardino segreto

in fondo al cuore di ognuno di noi

LIBRI

GUIDO SPERANDIO

E se ci riesco io!

Donna e Mamma in simbiosi

Diario di una ex-stronza

momentaneamente disoccupata, presto di nuovo in carica.

mammaperfettacercalavoro

cambiare è vivere

Chiara - Creazioni in fimo

Bijoux, bomboniere, idee regalo, complementi d'arredo in argilla polimerica

maplesexylove

_Fall in love with style_

My Italian Florida

una famiglia italiana a Miami

Tutte le parti di me.

Come cercare di raccapezzarsi nella vita.

Mi piacerebbe aprire un blog

la vita di una ragazza come tante :)

dariablog.me

Be Unique Be You

Vita da Museo

Vedo mostre, leggo libri, lavoro in un museo: da Londra, le memorie di una Galley Assistant

elinepal

Mi ci mancava solo il Blog

ITALondinese

life and death in London

Aquila Non Vedente

Aquila e tutta la sua famiglia (compreso Bibùlo)

KAYOGA Brescia

A.S.D Affiliata C.S.A.In Ente di promozione sportiva riconosciuto dal coni

IL SALVACENA

CUCINARE IN APPENA 10 MINUTI

Sendreacristina

.....Artista a Verolanuova..... (tell : 3403738117 )

Solo io e il silenzio

appunti disordinati di Morena Fanti

Sono fuori di me e sto in pensiero perché non mi vedo tornare.#cit.

Non sono pigra. È che vivo col risparmio energetico. Io direi che sono ecologica, ecco. cit.

Passato tra le mani

Frammenti di una cucina an(n)archica e allegra.Ma non solo!

Ma che Bontà

Le ricette di Cle

Cuoche si diventa

Diario di un'aspirante cuoca

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: