Dio è ovunque

Sì…pensavo poco fà, mentre riordinavo la mia stanza e osservavo un’immagine che ho ritrovato, grazie all’acquisto che il mio compagno ha fatto circa un anno fà in un mercatino di antiquariato, poco prima di conoscerci. La stampa è proprio quella della foto, la stessa che mio padre teneva in bellavista nel suo garage sopra il suo banco degli attrezzi. Si sentiva protetto mentre faceva lavoretti di bricolage nei momenti liberi dal lavoro…quell’immagine era tutto anche per me e tutte le volte che entravo in garage, mi sembrava Quegli occhi mi seguissero ovunque. Era proprio un effetto dell’immagine!

Quando anche mio padre morì, non potendo portare tutto dalla Sicilia al Sud, con immenso dispiacere e tanto pianto, dovetti lasciare quel bellissimo quadro al nuovo acquirente della casa e, purtroppo, molto altro. Dissi che ero felice rimanesse là, mi dava il conforto che era nel garage di mio padre e che, magari, un giorno lo avrei rivisto scendendo in Sicilia in vacanza.

Avevo una macchina, non un camion e caricai il possibile per ritornare al nord.

Quando conobbi il mio compagno tutto pensavo tranne che all’immagine. Non volevo iniziasse una relazione, pensavo solo a difendermi, a non lasciarci il cuore nuovamente, a tante cose insomma e così ogni cosa, passo in secondo piano finchè capìì che era ed è una persona di cui potevo fidarmi, che mi amava davvero sin da subito e che avrebbe lottato per non farmi più soffrire e così è tutt’ora. Un mese fà, vidi nuovamente l’immagine, proprio mentre stavamo traslocando.

Stavamo per buttarla via ma…mi sentii rapita.

“Non MI riconosci?” sentii solo questo dentro di me…

No, lì per lì non lo riconobbi affatto anzi era prossimo compagno di viaggio di tutte quelle cianfrusaglie che si accumulano inutilmente in cantina e in casa e che sei costretto a vedere solamente quando traslochi. Ma ero rapita e non potevo evitare di osservare meglio.

Era LUI, era proprio QUELL’IMMAGINE che avevo dovuto abbandonare, ERA PROPRIO QUELLA. Emozione e gioia miste a qualche lacrima d’incredulità. Il mio compagno mi ha spiegato che anche lui era stato rapito qualche mese prima di conoscerci e l’aveva comprata senza saperne il motivo.

Adesso è qua, con me in casa. Più piccola di quella del garage ma identica. Quando andai a vivere a Londra imparai che non c’è bisogno di tenere croci o statue varie o immaginette in casa perchè non c’è bisogno di far sapere agli altri in chi o cosa crediamo. e neanche all’immagine o alla croce, sono solo statuette.

Il cuore sà, lassù qualcuno ci osserva e ci sente…chiamatela Luce o non sò cosa ma qualcosa più grande di noi C’E’ e non ha bisogno di nessuna immagine o altro aggeggio, nè di pompose feste paesane per esserci.

C’E’ GIA’.

FINE.

8 commenti (+aggiungi il tuo?)

  1. cavaliereerrante
    Giu 02, 2017 @ 01:56:15

    Dio sta ovunque ??? 😯
    Forse sì !
    Di certo NON nella testa, e nel cuore, di alcuni di noi ! 😦

    Liked by 1 persona

    Rispondi

    • sara
      Giu 02, 2017 @ 09:32:20

      Per questo Dio ci lascia liberi di scegliere se seguirlo o no, così possiamo comprendere meglio la differenza. Personalmente, non sono una persona che và in chiesa tutte le domeniche o leggo la Bibbia ma seguo solo il cuore…

      Liked by 1 persona

      Rispondi

  2. Guido Sperandio
    Mag 25, 2017 @ 22:41:52

    Coincidenza… premonitrice? Neanche ci fosse il disegno di un certo destino.
    Poi ci sono le tue considerazioni e i tuoi sentimenti, come sempre sei franca e sincera, in una parola: onesta.

    Liked by 1 persona

    Rispondi

    • sara
      Mag 27, 2017 @ 04:54:51

      Onestà sempre, appartengo alla vecchia classe, quella dove i valori umani stanno al primo posto e non posso cambiare. Coincidenza? Si, forse però la vita mi ha messo avanti troppe coincidenze e anche tante premonizioni. In quel caso, mi è sembrato un segno del destino, forse per aiutarmi a non sbagliare più…non saprei…grazie sempre per esserci, Guido.

      Liked by 1 persona

      Rispondi

      • Guido Sperandio
        Mag 27, 2017 @ 10:12:27

        Parlo ovviamente per impressioni e nel contempo, non voglio addentrarmi oltre, ma penso che quelli che tu consideri sbagli, in realtà sono tappe di un percorso che è il tuo destino. Sei abbastanza intelligente per considerarle non ferite, ma capitali fruttuosi di esperienze, investimenti quindi positivi sul tempo.
        Eppoi, per farla breve: capita a chi ha temperamento, le gatte morte morte nascono e morte restano per sè e chi è loro vicino.

        Liked by 1 persona

  3. Silvia
    Mag 25, 2017 @ 20:37:44

    Dev’essere confortante avere così fede 🙂

    Liked by 1 persona

    Rispondi

    • sara
      Mag 27, 2017 @ 04:44:26

      Sai? In quel periodo più che fede era sconfitta, ho imparato duramente e, ancora una volta,

      Mi piace

      Rispondi

    • sara
      Mag 27, 2017 @ 04:49:19

      che i veri affetti, i legami…non sono quelli materiali ma quelli che fanno di te, la persona che sarai. La fede, si dice che è un dono…io dico che è anche sofferenza, soprattutto in certi momenti e forse è anche un aggrapparsi a qualcosa in cui inconsciamente vuoi credere… perché sai che quel qualcosa esiste. Lo sai, lo senti e basta. Anche tu hai fede, in un altro modo ma ce l’hai, credimi.

      Mi piace

      Rispondi

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Around Family Blog

Per chi viaggia con i bambini

Soraya's

Se posso, ti aiuterò!

Prendi il largo

Il blog di Romena

Caduta fuori dal tempo

Un diario di bordo ricco di emozioni

Nonostante me

"Il segreto per andare avanti, è iniziare". M. Twain

Marisa Moles's Weblog

Le idee migliori sono proprietà di tutti (Seneca)

MIRIAM'S VERSION

Se non puoi essere bella, sii brava. Se non puoi essere brava, sii bella. Ma se puoi essere bella e brava, sii entrambe le cose. Perchè la bellezza sta nella cura della persona e la bravura nella sua volontà. M.R

La vita attraverso il cinema

La vita attraverso il cinema

Nel giardino segreto

in fondo al cuore di ognuno di noi

LIBRI

GUIDO SPERANDIO

E se ci riesco io!

Donna e Mamma in simbiosi

Diario di una ex-stronza

momentaneamente disoccupata, presto di nuovo in carica.

mammaperfettacercalavoro

cambiare è vivere

Chiara - Creazioni in fimo

Bijoux, bomboniere, idee regalo, complementi d'arredo in argilla polimerica

maplesexylove

_Fall in love with style_

My Italian Florida

una famiglia italiana a Miami

Tutte le parti di me.

Come cercare di raccapezzarsi nella vita.

Mi piacerebbe aprire un blog

la vita di una ragazza come tante :)

dariablog.me

Be Unique Be You

Vita da Museo

Vedo mostre, leggo libri, ascolto musica, lavoro in un museo: da Londra, le memorie di una Galley Assistant

elinepal

Mi ci mancava solo il Blog

ITALondinese

life and death in London

Aquila Non Vedente

Aquila e tutta la sua famiglia (compreso Bibùlo)

KAYOGA Brescia

A.S.D Affiliata C.S.A.In Ente di promozione sportiva riconosciuto dal coni

IL SALVACENA

CUCINARE IN APPENA 10 MINUTI

Sendreacristina

.....Artista a Verolanuova..... (tell : 3403738117 )

Solo io e il silenzio

appunti disordinati di Morena Fanti

Sono fuori di me e sto in pensiero perché non mi vedo tornare.#cit.

Non sono pigra. È che vivo col risparmio energetico. Io direi che sono ecologica, ecco. cit.

(Carne da macello)

Just another WordPress.com site, so what?

Passato tra le mani

Frammenti di una cucina an(n)archica e allegra.Ma non solo!

Ma che Bontà

Le ricette di Cle

Cuoche si diventa

Diario di un'aspirante cuoca

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: