Violare la violenza ogni giorno…questa e’ violenza!!!

rip-vietata

Premesso che il titolo l’ho voluto appositamente scrivere cosi’, premesso che era da qualche anno che tenevo in disparte il disegno di cui sopra, un’immagine che rappresenta me e tutte le donne che subiscono o hanno subito violenza. Non sarei mai riuscita a disegnarlo se non avessi avuto un valido aiuto per completarlo…premesso tutto questo, mi viene una rabbia impressionante nel vedere quanto tutti si stanno affannando a cercare donne, immagini, storie vissute, link e quant’altro pur di poter avere l’articolo pronto per il 25 Novembre.

Mi vergogno dell’Italia, mi vergogno anche dell’omerta’ della mia terra, della gente che subisce in silenzio e  “zitta che si viene a sapere”, mi vergogno di chi ci governa e spero proprio che nessuno di quegli esseri seduti al Parlamento, abbia figlie femmine cosi da non dover mai provare un singolo attimo di paura e di smarrimento che accomuna tutte le donne vittime dei loro padri, mariti, ex o conviventi.

Violate la violenza ogni giorno, tutti….dai giornalisti ai politici, dai padri alle stesse madri, dai bianchi ai “neri”, dai ricchi ai poveri…eppure basterebbe ogni giorno un po’ di attenzione, un abbraccio, una parola, un piccolo gesto verso l’altro per dire: “IO CI SONO, TI ASCOLTO”.

love

Ci sono persone che si lasciano senza problemi, persone che si allontanano per prova, altre che non amano davvero piu’, persone che soffrono per amore e altre che si sentono libere dall’amore, persone che si lasciano perche’ hanno troppi problemi e l’amore non basta a legarle…su questo avrei da ridire e per fortuna conosco tanti che sono tornati insieme e hanno superato i loro problemi grazie anche al tempo. Ci sono persone che vivono sotto lo stesso tetto ma non si conoscono piu’ e altre che hanno trasformato l’amore in unione eterna e tra tutte queste ci sono io….che amo, ancora e molto, chi non e’ piu’ voluto rimanere accanto a me, per i troppi problemi legati al mio essere madre. Una madre non puo’ abbandonare i propri figli neanche se avessero 50anni, lei c’e’ sempre per loro….li accompagna, adolescenti e poi quasi adulti pazientemente, lungo la strada che li vedra’ protagonisti di un mondo ancora incerto e poi lascia che le sue mani si allontanino dalle sue ma non puo’ lasciarli soli subito, no non puo’ perche’ e’ come se li lanciasse con un elastico che li riporta indietro. Deve guidarli, insegnare loro la strada, stimolarli e gioire dei loro primi successi e di tutti quelli che verranno.

Certo di errori ne fara’, quale genitore non ha fatto mai errori, ditemi qual’ e’ che vorrei tanto conoscerlo. Oggi soffro ancora e chissa’ per quanto tempo per l’unico vero amore, l’unica persona che mi aveva insegnato cosa volesse dire davvero “fare l’amore” senza sofferenze e senza obblighi. E io sono ancora qua’ a continuare il mio cammino…nell’attesa che….magari….chissa’….forse….

Il Blog di Simone

TUTTO E' CAMBIAMENTO

One 🍀 Elpis

Blog di Arti e Discipline Umanistiche

Un Dente di Leone

La quinta età: un soffio di vento sul dente di leone

Around Family Blog

Per chi viaggia con bambini

Soraya's

Se posso, ti aiuterò!

Prendi il largo

Il blog di Romena

Caduta fuori dal tempo

Un diario di bordo ricco di emozioni

Nonostante me

"Il segreto per andare avanti, è iniziare". M. Twain