Bus che va, bus che viene

IMG_20150912_205650171

Non sono brava a scattare foto ma capita che, mentre sono in giro, le vedo ancora prima di fare “clic” e allora eccone un’altra che sintetizza quello che scrivero’.

I bus a Londra…apriamo un capitolo? Spesso e’ meglio salirci a stomaco vuoto o dopo aver fatto uno spuntino appena perche’ se capiti l’autista sbagliato, ti ritrovi nelle mani e per terra tutto il tuo pasto appena digerito. Ci sono gli autisti gentili e quelli scorbutici, quelli che ti danno le giuste indicazioni e quelli che ti mandano dall’altra parte della zona 1 o 3, quelli che vanno veloci come se stessero correndo per la Formula Uno e quelli che prendono tutte le buche che trovano oppure quelli lenti come lumache….e qua’ si apre un discorso lungo perche’ a Londra non puoi permetterti di arrivare in ritardo al lavoro altrimenti dopo tre notice (avvisi) sei fuori dal lavoro e se non lavori, puoi sempre chiedere ospitalita’ a qualche homeless (barbone) sotto uno dei tanti ponti che li ospitano. Ci ho pensato a volte e credo che non sarebbe una cattiva idea poter conoscere la loro storia, sono certa che hanno tanto da raccontare e di sicuro anche da insegnare a chi crede di aver tutto e invece non ha nulla.

Il Blog di Simone

TUTTO E' CAMBIAMENTO

One 🍀 Elpis

Blog di Arti e Discipline Umanistiche

Un Dente di Leone

La quinta età: un soffio di vento sul dente di leone

Around Family Blog

Per chi viaggia con bambini

Soraya's

Se posso, ti aiuterò!

Prendi il largo

Il blog di Romena

Caduta fuori dal tempo

Un diario di bordo ricco di emozioni

Nonostante me

"Il segreto per andare avanti, è iniziare". M. Twain